Tutti gli articoli

03Dic 2019

Dal 30 giugno 2019, con l’approvazione del Decreto Crescita (DL 34/2019), qualsiasi registro contabile tenuto con sistemi elettronici è da considerare correttamente tenuto, anche se entro 3 mesi dall’invio del Modello Redditi non è stato stampato o archiviato digitalmente, purché sia possibile procedere alla stampa aggiornata dello stesso in sede di verifica, accesso o ispezione da parte degli organi di controllo e in loro presenza.

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

28Nov 2019

Com’è ormai noto, dal 1° gennai 2020 tutti i soggetti esercenti che effettuano le operazioni di commercio al minuto e attività assimilate sono obbligati ad istallare un registratore di cassa telematico (RT).

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

28Nov 2019

Gli esercenti che effettuano le operazioni di commercio al minuto e attività assimilate, dal 1° gennaio 2020, sono obbligati alla memorizzazione e trasmissione telematica del corrispettivi. Tale obbligo è stato anticipato al 1° luglio 2019 per i soggetti con volume d’affari superiore ad € 400.000.

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

28Nov 2019
Agevolazioni fiscali sostituzione condizionatori

L’agevolazione per riqualificazione energetica consiste in una detrazione dall’Irpef o dall’ Ires ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti. In generale, le detrazioni sono riconosciute per:

  • la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento;
  • il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni – pavimenti – finestre, comprensive di infissi);
  • l’installazione di pannelli solari;
  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

28Nov 2019

Le fatture elettroniche relative al mese di dicembre 2019 potrebbero venire recapitate dal Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate nel mese di gennaio 2020.

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

21Ott 2019

L’esportatore abituale è il soggetto che ha effettuato esportazioni o altre operazioni assimilate (quali cessioni intraUE) per un ammontare superiore al 10% del proprio volume d’affari, nell’anno precedente.

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

25Set 2019

L’Agenzia delle Entrate fornisce le principali regole (vedi faq n. 63) per emettere fattura elettronica nei confronti di operatore o consumatore finale estero privo di dati obbligatori (partita Iva/codice fiscale italiani, indirizzo, CAP e Provincia):

    • codice destinatario: indicare i 7 caratteri contraddistinti XXXXXXX;
    • codice Paese estero: indicare il codice, diverso da IT secondo lo standard ISO;
    • codice fiscale e partita Iva: indicare un valore alfanumerico/numerico di massimo 23 caratteri su cui non viene effettuato alcun controllo.
    • Esempio: nel campo partita Iva indicare 99999999999, nel caso di soggetto passivo Iva; nel campo Codice fiscale indicare 00000000000, se impresa.

Compilazione dell’indirizzo: è necessario selezionare la nazione di appartenenza; non deve essere compilata la Provincia di riferimento; nel campo CAP, indicare il valore generico 00000.

Intrastat: l’emissione di fattura elettronica verso soggetto estero comunitario, peraltro facoltativa, comporta il solo esonero dall’invio dell’esterometro; mentre rimangono in vigore le disposizioni per l’invio del modello Intrastat (faq n. 77).

(fonte: ratio.it)
23Set 2019

Alcuni recenti Provvedimenti dell’Agenzia delle Entrate, tra cui l’ultimo n. 660057 del 31 luglio 2019, seguito poi dalla Risoluzione n. 74/E del 5 agosto 2019, hanno disciplinato la possibilità, per chi fruisce delle detrazioni fiscali relative ad interventi di riqualificazione energetica o di riduzione di rischio sismico, di optare, in particolari casi, per la cessione del credito al fornitore che ha effettuato i lavori, o ad altri soggetti.

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

23Set 2019

Ai sensi dell’articolo 21, comma 4, D.P.R. 633/1972, la fattura immediata è emessa entro 12 giorni dall’effettuazione dell’operazione, mentre per la fattura differita (ad esempio, cessioni di beni con documento di trasporto) è emessa entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione.

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

13Set 2019

Il decreto “Crescita”, convertito con modificazioni in Legge n. 58/2019, ha riproposto il super-ammortamento confermando l’esclusione dell’agevolazione per gli investimenti in veicoli e in altri mezzi di trasporto di cui all’art. 164 del TUIR, aeromobili da turismo, navi e imbarcazioni da diporto, autovetture ed autocaravan, ciclomotori e motocicli.

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password: