Capita sempre più spesso che un soggetto abbini all’attività di lavoro dipendente una seconda attività autonoma con propria partita Iva. In tal caso sorge il problema a livello previdenziale se per le due le attività nasca l’obbligo da pagare due volte i contributi previdenziali.

Vediamo i vari casi e cosa ne pensa l’Inps.

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password: